Al Cinema con la Laura, 12 anni schiavo di Steve McQueen

12schiavo1841 New York – Solomon Northup (Chiwetel Ejiofor) è un uomo di colore, musicista, libero, sposato con due figli. Ingannato, drogato, imprigionato, venduto come schiavo viene portato a lavorare al sud. Inizia così il suo calvario che durerà dodici anni nei quali proverà sulla propria pelle tutte le atrocità, le violenze e le umiliazioni della privazione della libertà e della perdita di tutti i diritti. Adattamento del romanzo omonimo scritto da Northup col quale McQueen cerca di fare i conti con l’abominio della schiavitù.

Il “produttore” Brad Pitt si riserva il cameo del bianco “buono”, l’abolizionista canadese, che salverà Northup dal suo calvario. Un film a tratti molto noioso, elegante ma senza alcun lampo. Si può dire che così come gli americani farciscono il tacchino per il giorno del ringraziamento, McQueen confeziona il suo filmone per la notte degli Oscar.

“Essendo vissuto da uomo libero per oltre trent’anni, durante i quali ho goduto del bene prezioso della libertà in uno stato libero, ed essendo poi stato rapito e venduto come schiavo – condizione in cui sono rimasto fino alla mia liberazione avvenuta nel gennaio del 1853, dopo dodici anni di schiavitù – qualcuno ha ritenuto che la storia della mia vita e delle mie tribolazioni non sarebbe stata del tutto priva di interesse per il pubblico”. Solomon Northup

Laura Talia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...