Fabio Volo a Firenze, la consumazione che costa più del libro

Fabio Volo arriva a Firenze per presentare “La strada verso casa” l’ultima produzione letteraria dello show man, bravo attore ed interessante scrittore che però passa in secondo piano rispetto ad un tweet che fa rapidamente il giro d’Italia offrendo un volto imbarazzante (mai imbarazzato) del capoluogo toscano. Fabio pubblica la foto di uno scontrino fiscale: un caffé, due coca cola media, 20 euro. Il libro invece, Mondadori, costa 18 euro, salvo sconto.

fabio_volo_scontrino“Era un po’ che non venivo a Firenze” è il commento che accompagna lo scatto. Ironico certo, dissacrante perché no, stupito, da parte di chi lavora spesso tra Roma e Milano? Bella figura per una città che vive di turismo e che non perde occasione per dimostrare una generosa (per chi?) offerta culturale ed una proverbiale (falsa) accoglienza.

Il libro: “Marco non ha mai scelto, perché ha paura che una scelta escluda tutte le altre. Non ha mai dato retta a nessuno, solo a se stesso. Sembra dire a tutti: amatemi pure, ma tenetevi lontani. Andrea, suo fratello maggiore, ha deciso da subito come doveva essere la sua vita, ha sempre fatto le cose come andavano fatte. E sposato con Daniela, una donna sobria ed elegante. Insieme avrebbero potuto essere perfetti. Marco invece ha molte donne, e Isabella. Lei è stata la sua prima fidanzata. Con lei ha passato quelle notti di magia in cui la bellezza dilata il tempo e la felicità strappa le promesse. Ma neanche con lei è mai riuscito a decidersi, a capire che la libertà non è per forza mancanza di responsabilità. E così continua a vivere in folle, senza mai mettere una marcia, fare una scelta. Se non che a volte la vita che hai sempre tenuto sotto controllo inizia a cadere a pezzi. Il nuovo romanzo di Fabio Volo racconta la storia di due fratelli che gli eventi costringono ad avvicinarsi, a capirsi di nuovo. E di un inconfessabile segreto di famiglia che li segue come un fantasma. Racconta una grande e tormentata storia d’amore che attraversa gli anni, e come tutte le grandi storie d’amore ha a che fare con le cose splendide e con quelle terribili della vita. Racconta il dolore che piega in due e la felicità che fa cantare inventandosi le parole. Ci fa ridere, commuovere, emozionare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...